Le coliche nel cavallo

Le coliche nel cavallo



Per colica si intende un forte dolore addominale.
Un cavallo non può di certo morire per un dolore, anche se acuto, ma per la causa di questo dolore.


Le coliche hanno svariate cause che vanno da qualcosa che ha ingerito a malattie dell'apparato digerente, dunque venire a capo della causa e trovare rimedio è indispensabile per la salute e la vita del cavallo.

Non tutte le coliche sono uguali, il mal di pancia è una manifestazione esterna del dolore fisico causato da qualcosa all'interno. Il problema può trovarsi in un qualsiasi punto dell'apparato digerente, o anche interessare gli organi interni come il fegato o i reni per esempio. 

Comprendere la gravità del problema basandosi sul dolore manifestato dal cavallo si rivela spesso poco efficace poiché ogni cavallo ha una differente soglia del dolore inoltre non è sempre detto che un dolore poco acuto sia dovuto ad un lieve problema, anzi, un dolore poco acuto può nascondere invece un problema molto più grave, dunque è sempre opportuno intervenire contattando il veterinario.

La colica può essere un episodio singolo o una serie di frequenti episodi. 
Quando lo stesso cavallo manifesta piuttosto frequentemente dolore addominale, c'è sicuramente un problema importante da risolvere il quale può anche passare inosservato ad un esame superficiale e non trovare soluzione con un trattamento generico. Può trattarsi dell'alimentazione non adeguata, di qualche pecca nella gestione, o anche di piccoli problemi con i quali convivere o vere e proprie malattie che affliggono l'apparato digerente.
Quando si gestiscono più cavalli e tutti o quasi tendono a soffrire di coliche, il problema potrebbe risiedere nella gestione. 

Coliche comuni

Ostruzione intestinale
C'è un blocco di materia ingerita o materia fecale che impedisce il regolare movimento intestinale, il blocco porta ad un sempre maggiore accumulo di materia la quale non transita e non viene espulsa. 
In casi di gravi parassitosi il blocco intestinale può essere anche causato dai parassiti stessi.

Cambiamento di posizione dell'intestino
Può accadere, per cause varie, che l'intestino subisca torsioni o si ritrovi in una posizione che non dovrebbe.

Accumulo gassoso
In questo caso l'accumulo di gas, dovuti ad alimenti fermentati, causa dilatazione delle pareti de l'apparato digerente. 

Colica spastica 
L'intestino ha degli spasmi intensi i quali possono essere causati da stati ansiosi o forte nervosismo o anche colpi di freddo, o ancora ingestione di erbe o piante, o parti di esse (ad esempio i semi) che causano spasmi intestinali. 
  

Altre cause
  • Infezioni batteriche 
  • Stati infiammatori
  • Intossicazioni alimentari o da farmaci
  • Presenza di tumori (benigni o maligni)
  • Malattie specifiche dell'apparato gastrointestinale
  • Ernia
  • Malattie, infiammazioni e lesioni degli organi che si trovano all'interno della cavità addominale

Perché il cavallo può morire per una colica? 
Le cause hanno conseguenze ben più gravi del dolore, in casi gravi avviene un'emorragia interna per rottura delle pareti intestinali o dello stomaco, o necrosi dei tessuti intestinali poiché il flusso sanguigno viene alterato.

Riconoscere una colica

Riconoscere una colica in corso è essenziale per salvare il cavallo. La prima cosa da fare in caso di colica è chiamare il veterinario poiché la colica è un emergenza da codice rosso e necessita il pronto intervento.

SINTOMI COMUNEMENTE VISIBILI
  •  Stato d'ansia e sofferenza
  • Assenza di rumori intestinali
  • Inappetenza
  • Si guarda continuamente i fianchi
  • Poca o mancata defecazione e/o orinazione
  • Defeca a sforzo 
  • Sudorazione
  • Respiro affannoso
  • Solleva ripetutamente il labbro superiore 
  • Inarca il collo 
  • Si corica ripetutamente 
  • Si rotola nervosamente
  • Cerca di distendere l'addome
  • Raspare nervosamente
  • Alza o si colpisce l'addome con i posteriori
Un cavallo in colica presenta aria sofferente ed angosciata, ed è molto nervoso, impossibile da non riconoscere o da confondere con un cavallo che fa qualcosa serenamente, i comportamenti sono ripetitivi e combinati, un cavallo magari non avrà tutti i comportamenti tipici, ma di sicuro un paio come minimo.
Ciò che deve allarmare immediatamente è la totale assenza di rumori intestinale, la mancata defecazione e/o orinazione.

Cosa fare in caso di colica
Chiamare immediatamente il veterinario e nell'attesa dare al cavallo la possibilità di muoversi. 

Nel migliore dei casi la colica si risolve da sole, o con la somministrazione di antispasmodici. Altre volte occorre somministrare in modo invasivo al cavallo acqua o sostanze lassative, nel peggiore dei casi occorre un intervento chirurgico. 
Coliche dovute a malattie richiedono specifica terapia. 


Per prevenire problemi o monitorare nel quotidiano lo stato di salute generale del cavallo, monitorare l'urina e le feci. Un aspetto insolito, un odore particolarmente cattivo (non collegato all'assunzione di farmaci), sono il segnale d'allarme per un problema legato all'apparato digerente o quello urinario. 


Testo protetto da Copyright ©
Il presente testo è proprietà di Lisiana Patalano
Qualsiasi duplicazione senza consenso dei testi contenuti in Il Cavallo – Benessere & Bellezza di Lisiana Patalano è illegale e punibile con la legge