Translate

Il massaggio per il cavallo

Il massaggio per il cavallo

Massaggio cavallo

Il massaggio muscolare è un trattamento, anche coadiuvante, per il benessere del cavallo ma anche la soluzione a tantissimi problemi fisici spesso conseguenza di comportamenti indesiderati, siano questi legati a piccoli problemi fisici risolvibili anche con massaggio e manipolazioni muscoloarticolari, che causa di stress nel cavallo. Il massaggio inoltre aiuta a preparare e mantenere al meglio il cavallo al lavoro, che sia attività sportiva o meno, oltre che per il benessere psicofisico. Molto utile anche nel supporto di cavalli anziani.

Esistono molti massaggi e sono tutti diversi, così come sono diverse tra loro le varie manipolazioni muscoloarticolari, ogni trattamento infatti si adopera in combinazione o in preferenza ad un altro, o anche singolarmente, in base alle necessità del caso. 


Da sapere che massaggio e fisioterapia non sono la stessa cosa.

Il massaggio e la manipolazione muscoloarticolare non fisioterapeutica si applica per molteplici circostanze: per risolvere piccoli problemi e rigidità fisiche, come supporto fisico per il cavallo che svolge attività, al benessere psicofisico generale, a migliorare coordinazione e propriocezione, fino a tecniche di massaggio che, unite ad un lavoro appropriato, aiutano ad attenuare problemi comportamentali. 

La fisioterapia invece è indispensabile quando il cavallo ha subito un infortunio, un intervento o ha problemi articolari e muscolari tali da richiedere l'intervento di un fisioterapista poiché fortemente limitanti se non addirittura invalidanti.

Entrambe le figure possono collaborare tra loro, con altre figure per il benessere del cavallo come osteopata, e agopunturista, ma soprattutto con veterinario, pareggiatore o, maniscalco. 

Il massaggio e la manipolazione muscoloarticolare sono una vera e propria ginnastica passiva utili a migliorare la qualità di muscoli, articolazioni, tendini e legamenti, infondendo anche calma nel cavallo trattato.  



Il massaggio e lo stretching per l’atleta ed il cavallo che lavora tutti i giorni

Il cavallo atleta necessita di massaggio e stretching, abbinato all’allenamento, per poter rilassare e mantenere soda la muscolatura, liberarsi dalle tossine più facilmente e rapidamente migliorando il drenaggio dei tessuti e per migliorarne la flessibilità. Questo gli consente di dare il meglio di se durante le competizioni, ed usare al meglio tutto il potenziale del suo fisico che riesce ad avere forza ed elasticità. Consigliato il massaggio sportivo che comprende trattamenti regolari, pre-gara e post-gara. 


Il massaggio e lo stretching per il cavallo che deve tornare a lavorare

Periodi di stop come una stagione passata al prato, o il cambio di abitudini dovute al cambio di proprietario, o tanti altri motivi (che in questo caso non includono infortuni ed interventi chirurgici che hanno compromesso la mobilità), rendono il cavallo fiacco e talvolta il tono muscolare scende. Prima di poter tornare a lavorare, che sia nelle scuole, o equiturismo, competizioni, lavoro nei campi.. qualsiasi attività svolga, il cavallo deve avere prima un periodo di recupero, in modo da evitare che lo stress improvviso, causato da uno sforzo importante chiesto ad un muscolo non pronto, sia la causa di danni. L’affaticamento non è la strategia giusta da seguire per un buon fisico.

Il massaggio e lo stretching in questo caso riesce ad accelerare i tempi di recupero della forma fisica, senza sovraffaticare il cavallo, ma attivando i muscoli. Naturalmente bisogna anche lavorare, ma senza eccessi, questa ginnastica passiva affiancata al lavoro in sella e da terra, aiuta enormemente a raggiungere un fisico ottimale.


Il massaggio e lo stretching per risolvere le rigidità

Le rigidità muscolari affliggono anche i cavalli e sono causate da diversi motivi, non sempre legati al lavoro, e possono essere più o meno dolorose.


Il massaggio per cavalli da supportare fisicamente ed emotivamente 

Esistono tecniche di massaggio per rilassare cavalli molto stressati e che combinate ad un lavoro appropriato sono risolutive nel trattare problemi comportamentali. Si tratta per lo più di manipolazioni molto leggere, tuttavia davvero efficaci. Anche cavalli in doma, addestramento e riaddestramento ne possono beneficiare, si tratta di trattamenti davvero versatili. 


I benefici del massaggio muscolare e dello stretching
 ovviamente abbinati al corretto lavoro

  • Dilata i vasi sanguigni
  • Migliora la circolazione sanguigna e linfatica
  • Aumenta il numero si globuli rossi stimolandone la produzione
  • Aumenta e migliora l’ossigenazione ed il nutrimento di muscoli e tessuti vari
  • Migliora ed aumenta la circolazione ad articolazioni e giunture
  • Aumenta la produzione di liquido sinoviale nelle articolazioni
  • Allunga il tessuto connettivo migliorandone circolazione e nutrimento così da risolvere e prevenire la formazione di aderenze e ridurre il rischio di fibrosi
  • Risolve e previene crampi muscolari
  • Stimola, aumenta e favorisce l’eliminazione di tossine come l’acido lattico e sostanze di scarto prodotti dall’organismo poiché stimola il drenaggio dei liquidi
  • Aiuta a diminuire l’infiammazione ed il gonfiore a muscoli, tendini ed articolazioni, diminuendo tensione e dolore
  • Stimola la produzione di serotonina ed endorfine
  • Allevia la tensione nervosa
  • Esalta il tono muscolare
  • Migliora l’aspetto del manto
  • Aiuta ad assimilare maggiormente i nutrienti dagli alimenti migliorando e stimolando il metabolismo del cavallo.  
Ci sono mille motivi per regalare al proprio cavallo i benefici del massaggio e dello stretching, quindi anziché cercare scuse per non farlo, l’ideale è iniziare ad avere una maggiore conoscenza riguardo questa pratica ed iniziare a farla, sempre contattando un massaggiatore qualificato e capace.



Quando è sconsigliato massaggiare 

Ci sono situazioni in cui effettuare massaggio muscolare stimolante, riattivante, drenante, decontratturante e massaggio sportivo è sconsigliato poiché la stimolazione della circolazione sanguigna e linfatica e le tecniche necessarie rischiano di peggiorare il problema. Pertanto il professionista avrà premura di accertarsi della buona salute del cavallo, il proprietario, per il bene del proprio cavallo, deve informare il professionista riguardo le condizioni di salute del cavallo affinché si possa operare in sicurezza. 

Il massaggio è sconsigliato in caso di: 
  • Parassitosi (riguarda tutti i tipi di parassiti)
  • Infezioni in corso (di qualsiasi tipo)
  • Temperatura corporea alterata
  • Alterazioni nervose 
  • Micosi cutanee 
  • Problemi cutanei che causano irritazione e infiammazione
  • Malattie infettive 
  • Malattie virali in fase acuta 
  • Cisti (evitare la zona)
  • Tumori (indispensabile consultare prima il veterinario poiché ogni tumore è differente) 
  • Problemi cardiaci (consultare il veterinario)
  • Problemi al sistema circolatorio (consultare il veterinario)
  • Problemi al sistema linfatico (consultare il veterinario)
  • Problemi renali (consultare il veterinario)
  • Problemi gastrici in fase acuta 
  • Gravidanza
  • Immediatamente dopo il parto 
  • Shock 
  • Trauma (evitare la zona interessata)
  • Intervento chirurgico (evitare la zona interessata) 

Generalmente è possibile eseguire altri tipi di massaggio e manipolazioni muscoloarticolari, tuttavia informare l'operatore riguardo la salute del cavallo e consultare il veterinario è indispensabile. 


Copyright © 2014 – data odierna 
Il Cavallo - Benessere & Bellezza di Lisiana Patalano.
Tutti i diritti riservati.

Post popolari in questo blog

Figure da maneggio

Perché il cavallo sfodera?

Cosa non deve mangiare il cavallo?