Le pomellature


Le pomellature

 


Il cambio di colore del mantello è un fenomeno normale e comune.
Un cambiamento molto diffuso ed evidente, soprattutto in estate, è la comparsa delle pomellature.
Queste possono comparire su ogni mantello, sono molto vistose in estate, quando il pelo è sottile e le varie sfumature risaltano maggiormente, ma ci sono cavalli che le presentano anche durante il resto dell’anno, meno evidenti con il pelo invernale, ma che risaltano nuovamente con la tosatura.

Questo tipo di pomellature non ha nulla a che vedere con il mantello grigio pomellato
Il mantello grigio pomellato le presenta in qualsiasi circostanza e sono genetiche. Le pomellature che invece compaiono e scompaiono, e si presentano su ogni mantello, sono causate da fattori esterni, il sole contribuisce molto a creare ed esaltare le varie sfumature del mantello.

Le pomellature sono associate alla buona salute generale del cavallo, l’organismo è in equilibrio, sano, e quindi il mantello non è solo liscio e lucente per natura, ma presenta anche queste pomellature, infatti molti le chiamano “pomellature di salute”, e sono considerate un buon segno.
Se il cavallo non le ha, non è affatto un problema, infatti non a tutti i cavalli compaiono, ed il cavallo può essere in ottima salute anche senza le pomellature. 

Perché questa convinzione?

Un cavallo con una buona salute generale presenta, indipendentemente dalla stagione e dalla cura del mantello, un manto lucente e liscio, al contrario, un cavallo con problemi di salute, con carenze nutrizionali, con un tenore di vita fisicamente stressante e che non soddisfa i bisogni essenziali del cavallo, presenta un mantello opaco crespo, secco e/o grasso.
Le pomellature compaiono su un bel mantello e solitamente su cavalli ad occhio sani e vigorosi. Oltre che segno di salute, sono anche considerate segno di rusticità fisica del cavallo, poiché compaiono appunto su cavalli non cagionevoli.

La valutazione del mantello è una pratica, in uso da secoli ed ancora oggi utilizzata, per stimare le condizioni fisiche generali del cavallo ad una prima occhiata superficiale.

Le pomellature compaiono solo su mantelli di bell'aspetto e buona qualità al naturale, e quindi di cavalli con un (almeno apparente) buono stato di salute generale.

Inutile trattare il manto con prodotti estetici, le pomellature non compariranno, e l'effetto estetico finirà poco dopo aver smesso di utilizzare i vari prodotti. 

Cosa si intende per buona salute generale?

Un cavallo in buona salute è un cavallo il cui organismo è in equilibrio, funziona bene. Gli organi lavorano correttamente così da garantire una buona salute interna, indispensabile per vivere bene. Il cavallo non soffre di malattie che influenzano negativamente il buon funzionamento dell’organismo.

Ad esempio, un cavallo anziano può tranquillamente essere in salute, nonostante l’invecchiamento, in quanto l’essere anziano è uno stato naturale del ciclo biologico, e non una malattia.
Un cavallo con difetti o problemi fisici stabili o poco rilevanti per quel che riguarda la salute ed il funzionamento degli organi, come ad esempio appiombi sorti e brutti zoccoli, cecità ad uno o entrambi gli occhi, possono tranquillamente essere in salute generale, nonostante tali situazioni che non li rendono perfetti per molte attività.
Su questi cavalli infatti e possibile ammirare non solo un bel mantello lucente ed anche pomellato, ma anche tutti i segni clinici di una buona salute generale.


La cattiva salute è causata da molti fattori: La cattiva gestione, malattie infettive o virali, disfunzioni degli organi, infezioni varie. In parole molto povere e semplici, ciò che è la causa di un disequilibrio dell’organismo, di un cattivo funzionamento, di stress, ha come conseguenza la cattiva salute.
La cattiva salute, oltre a portare con se sintomi anche specifici di un determinato problema, ha un fattore comune a tutti, un pelo opaco e crespo. 
Purtroppo tutti i cavalli possono ritrovarsi con una cattiva salute. 

Indispensabile ed insostituibile

Contattare il veterinario e fare visita ed esami diagnostici nel caso in cui si sospetta un qualsiasi problema di salute. 

La buona qualità del mantello e la comparsa delle pomellature non devono sostituire esami periodici per determinare l’effettivo buono stato di salute del cavallo.

Esistono infezioni con periodi di incubazione piuttosto lunghi, altre che restano latenti, l’unico modo per scoprirle prima che si manifestino sono gli esami di diagnostica.
Patologie a carico degli organi possono progredire poco per volta, impiegando anche anni prima che diano problemi, e nella fase iniziale possono non presentare sintomi.

Dunque, anche se il cavallo ha un bellissimo mantello e vistose pomellature, i controlli vanno fatti lo stesso, proprio per preservare la buona salute. 



Testo protetto da Copyright ©
Il presente testo è proprietà di Lisiana Patalano
Qualsiasi duplicazione senza consenso dei testi contenuti in Il Cavallo – Benessere & Bellezza di Lisiana Patalano è illegale e punibile con la legge

I post più popolari

Limite di peso