Post

Visualizzazione dei post da 2014

I sensi del Cavallo – La Vista

Immagine
I sensi del Cavallo – La Vista Come la grande maggioranza degli esseri viventi, anche il cavallo fa un enorme affidamento sulla vista, e spesso ciò che vede è più importante di ciò che gli viene detto dall’odore e dal suono emesso da una determinata cosa. La vista è dunque un senso indispensabile per la sopravvivenza, e nel momento in cui questa capacità viene a mancare o è fortemente compromessa, il cavallo subisce un handicap non indifferente. Gli occhi sono una zona molto esposta e che può contrarre facilmente traumi, per via del posizionamento ed anche per via delle dimensioni.
Il cavallo vede in un modo completamente differente rispetto a noi umani. Non bisogna scordare che il cavallo è una preda, e quindi la sua vista è sviluppata per poter tenere meglio sotto controllo l’ambiente che lo circonda e poter individuare immediatamente i pericoli; per questo un cavallo aguzza sempre la vista quando vede movimenti sospetti, o sente odori e rumori che non lo convincono, e scatta per…

I sensi del Cavallo – L’udito

Immagine
I sensi del Cavallo – L’udito
L’udito nel cavallo è un senso ben sviluppato ed indispensabile per la sopravvivenza e la vita nel branco.
Il cavallo può percepire suoni provenienti da una distanza media di 4,400 km, ma la capacità di localizzare la provenienza del suono non è molto precisa, individua la sorgente sonora in uno spazio approssimativo di 25° per orecchio; è la parte frontale dell’orecchio, dove viene canalizzato il suono. Di conseguenza non percepisce molto distintamente i suoni provenienti alle sue spalle, per questo il cavallo per esaminare attentamente un suono gira la testa, o anche tutto il corpo, a seconda della situazione. Anche semplicemente muovendo entrambe o un solo orecchio permette di percepire meglio un suono che attira la sua attenzione, senza però doversi girare.

Il cavallo è in grado di percepire suoni ad alta frequenza rispetto a noi umani, però di contro il suo udito non gli consente di percepire i suoni di frequenza più bassa, percepiti invece dall’or…

I sensi del Cavallo – Il Gusto

Immagine
I sensi del CavalloIl Gusto 
Il senso del gusto e dell’olfatto nel cavallo sono collegati. Quando il cavallo sente l’odore di un alimento riesce anche a percepirne il gusto se questi sono già conosciuti o meno, e quindi scegliere se mangiarlo o no, anche se su certi alimenti lo scegliere di mangiare oppure no può tanto essere oggettivo perché si tratta di un alimento nocivo, tanto può essere soggettivo, poiché in quel momento il cavallo non sente il bisogno di mangiare quel determinato alimento, o magari non lo conosce, o semplicemente non gli piace.

Anche i cavalli hanno preferenze in fatto di gusti.

Le papille gustative nel cavallo sono concentrate sulla lingua, ma disparse anche per tutta la bocca. I recettori sensoriali del cavallo sono sviluppati in modo da fargli riconoscere se un cibo è dannoso o meno, se è fresco o stantio, il contenuto di calorie, quali sostanze contiene ed in che percentuale, come il contenuto e la quantità di lipidi, di sali minerali, fibre, ecc..
Grazie…

I sensi del Cavallo - L'Olfatto

Immagine
I sensi del cavallol'olfatto

Il senso dell’olfatto nel cavallo è molto sviluppato. Il cavallo percepisce molti più odori rispetto a noi esseri umani, percepisce odori deboli ed anche distanti nello spazio. 
La superficie olfattiva del cavallo è molto estesa e ricca di recettori.
 Grazie all’olfatto il cavallo riceve tantissime informazioni riguardanti tutto ciò che lo circonda, l'olfatto è essenziale per avere informazioni sul cibo, sui suoi simili, sulla presenza o meno di estranei o pericoli, e così via.


La mucosa del cavallo è ricoperta da sottili e corti peli, quasi invisibili e setosi al tatto, ben diversi dalle vibrisse presenti sul muso e decisamente più vistose. I peli hanno la funzione di limitare l’entrata di polvere e batteri, oltre da fungere come “appigli” per le molecole odorose.
La mucosa è anche ricoperte da un muco trasparente, protettivo e lubrificante, che la mantiene umida, ed aiuta a mantenere il naso pulito.
Non è raro vedere un cavallo sbuffare, così …

I sensi del Cavallo - Il Tatto

Immagine
I sensi del CavalloIl Tatto
Il senso del tatto dei cavalli è molto sensibile. Un importante organo tattile sono le vibrisse (verdi articolo precedente cliccando qui).

Anche la pelle del cavallo è un importantissimo organo tattile. Sotto di essa ci sono tantissime terminazioni nervose e recettori tattili. Ciò permette al cavallo di avvertire caldo o freddo, la superfice di un oggetto, la pressione che viene esercitata sul suo corpo, avverte quando lo sfreghiamo, lo tocchiamo in qualsiasi modo, riceve un urto.. insomma ha tutte le percezioni tattili come le abbiamo noi umani, solo che il cavallo è più sensibile anche ai piccoli stimoli, come ad esempio un morso di insetto, che noi umani non sempre avvertiamo, o lo sfioramento con un qualcosa. Questa maggiore sensibilità gli serve anche a poter salvaguardare se stesso. Non dimentichiamo che il cavallo è una preda, ed il mondo sensoriale delle prede è sviluppato per poter individuare eventuali pericoli e salvarsi la vita, quindi anche il…

I sensi del Cavallo - Le Vibrisse

Immagine

Puoi contattarmi qui

Nome

Email *

Messaggio *